venerdì 27 novembre 2015

AMO IL RISCHIO

Sembra una cosa banale acquistare un divano bianco.

Per me non lo è.

Qui c'entra molto la nuova Laura,
quella dopo la malattia,
quella che è caduta nel mondo dei malati
e anche se è ancora paziente oncologica,
fa finta di non esserlo
(più o meno!).

MAI

avrei acquistato
 un divano bianco
con DUE BAMBINI e DUE CANI ...

Ma nella mia vita non aspetto più di fare le cose dopo,
magari con qualche rimpianto
per non averle fatte
o perché non ci è più concesso il tempo.

Le cose se le voglio
(e se posso permettermele)
me le prendo!

Punto!

Non c'è un domani
che non sia più importante
del mio OGGI
del mio ORA
del mio QUI.

E il divano bianco risponde ai canoni dell'OGGI-ORA-QUI!

Durerà poco?
Chi lo sa!
Può darsi!

Ma avete presente
il mio animo SHABBY
come era contento
alla vista
di quella distesa infinita di bianco
nel mio salotto?

Se aggiungo il calduccio
emanato dalla stufa a legna
e la luce tremolante delle candele accese,
il gioco è fatto...

Adesso posso spuntare
nella mia lista dei desideri anche lui.



Pronta per un altro desiderio.

Buona giornata a tutte.
Laura


2 commenti:

  1. Spuntalo, e poi aggiungi un nuovo desiderio Amica mia.
    Un abbraccio

    RispondiElimina