domenica 21 settembre 2014

Scopo del blog

Buongiorno a tutti.
Mai avrei pensato di aprire 2 blog nello stesso anno.
Certo, è anche vero che mai avrei pensato mi venisse un cancro al seno!!!
Quindi questo secondo blog si è creato praticamente da solo... per quale scopo?
Sembra una domanda banale, ma non lo è. E nemmeno la risposta.
In questi mesi ho vissuto cose che mai avrei pensato di vivere e sinceramente avrei tante cose da dire, soprattutto in merito a sensazioni ed emozioni...
Non ho la pretesa di dare informazioni e/o consigli inerenti la malattia, anche perchè faccio già fatica a gestire la mia e onestamente non saprei cosa consigliare.

Forse uno scopo c'è:  SORRIDERE.

SORRIDI: ti garantisco che non ha effetti collaterali

SORRIDI:  al tuo fianco ci sono figli, sorelle, fratelli, genitori, un marito, amici, insomma sempre qualcuno che si preoccupa per te e sentendosi impotente di fronte a questa malattia forse sta male come te.

SORRIDI e guardati allo specchio: non sei più bella?

SORRIDI perchè alla fine, diciamocelo chiaro, cambia se non hai il sorriso? Per caso se ne va via? Eviti di farti un bel giro in sala operatoria o un bel ciclo di chemio?

E allora spero proprio che chi passerà di qui vada via avendo avuto almeno per un secondo un sorriso (io mi impegnerò molto per questo) e magari senza aver versato una lacrima.
Ma comunque, vada via, sapendo che non è solo ad essere caduto in questo abisso...
ci sono anche io e sapete cosa vi dico? Lo rispediamo da dove è venuto sto maledetto cancro...

Quindi prepariamoci donne...



Sarà lunga, ma ce la faremo anche perchè gli facciamo IL CULETTO NERO (come dice mia figlia).

Un bacio a tutte. 
Laura

2 commenti:

  1. sorridi e insegnami come fare a sorridere alla vita
    grazie per aver aperto questo blog, pieno di emozioni, grazie per condividerle con noi, con me che ti ho appena conosciuta e che sto vagando a ritroso tra i tuo post, soffermandomi a leggerli per percepire le belle emozioni che trasmetti
    siamo coetanee, io ho un figlio 18 enne e una bimba di 8 anni
    ho avuto le mie batoste nella vita, ma non ho affrontato una sfida come la tua il cancro
    e come non ammirare una donna come te
    passerò a rileggerti
    buona giornata e grazie valeria

    RispondiElimina
  2. Valeria io credo che le cose a volte capitino perchè sono scritte da uno strano destino. E tu sei una di queste. Ti stavo rispondendo e credo di essermi imbattuta nel tuo blog. E vedo la scritta Shabby e mi dico... questo è destino! Adesso ti spiego. Questo è il mio 2° blog, che mai avrei voluto aprire, perchè mai avrei voluto un cancro. Ti ringrazio di tutti i commenti che mi hai lasciato e spero di rispondere a tutti, perchè le tue parole sono state carezze dell'anima. Se posso permettermi il racconto di cui vado un pò fiera è "il canro e il suo punto di vista" in cui, per quanto lungo, racconto tutta questa storia con gli occhi del cancro. E adesso veniamo al 1° blog che io e mia sorella abbiamo aperto: lo shabby di Mila. E qui dovresti capire il perchè delle mie parole dette prima... Adesso vado a curiosare il tuo blog. Se sei su facebook cercami pure. Mi trovi con il mio nome Laura Percassi, trovi le pagine "bidiesse rompi bolle" e trovi "lo shabby di Mila". E' un piacere conoscerti...

    RispondiElimina